Pannello radiante delonghi HMP 2000

Avete una stanza da riscaldare? non volete usare pellet o stufe ingrombranti? volete una soluzione che vi permetta di spostare all’occorrenza il punto calore?

Dove trovarlo

Pannello radiante delonghi HMP 2000, era su Amazon.it
, ora c’è solo il modello da 0,5 o 1kw/h.

Tipologia pagamento Pannello radiante delonghi HMP 2000 € 94,00

Questa stufa è un pannello radiante, che non genera luce, si scalda istantaneamente o quasi, può essere appeso e ci sono modelli con decorazioni o propri e veri quadri davanti, così da mascherare completamente il punto calore.
Le dimensioni sono grandi, 76cm x 63cm con uno spessore (appeso) di 9cm mentre con le ruote diventa 26cm. Il peso è sui 8kg.
la peculiarità di questa stufa è che la si può spostare all’occorrenza nella stanza che uno vuole, genera da subito calore e il modello indicato in titolo ha 2 modalità, 1kw o 2kw, poi ha un termostato per far si che si possa spegnere e accendere da sola, inoltre il calore generato è gradevole, non è faastidioso come quello delle stufe a ventilazione, non sposta oggetti proprio perchè non genera vento ma solo calore, quindi anche la sua rumorosità è zero, fa un solo “clack” quando si accende o si spegne, dovuto al termostato.
La scatola è giusta, rigida, ben fatta e lo stesso le protezioni interne, nella confezione è presente il necessario per appenderla al muro.
Il prodotto si presenta gradevole alla vista, di colore unico e di fattezza robusta.
L’unica luce che si vede quando funziona è quella piccola rossa laterale che indica che è accesa, come un qualsiasi televisore che ha il led rosso.

Test
Lasciata accesa su 2kw per 10 ore e la casa, 50mt quadrati è rimasta calda come quando accendevo la stufa a pellet da 30kw per 8 ore.

Pro

  • Pratica
  • Calda
  • Oggi come oggi è più economica, facendo tutti i conti, di una stufa a pellet
  • Trasportabile
  • Silenziona
  • Molto sicura

Contro

  • consumando elettricità, dovete usarla come un “forno” nel senso che quando lei è accesa, 1kw o 2kw li consuma.. e se in casa avete 3kw come la maggiorparte delle persone rischiate di far saltare il contatore se accendete anche altri elettrodomestici
  • Il cavo non è avvolgibile, quindi quando la trasportate rischia di rimanere sotto le ruote
  • Non ha maniglie per il traporto, quindi dovete fare attenzione a dove la prendete, se è accesa, per non bruciarvi.

Conclusioni
Visto i costi del pellet, o del gas (parlo di impianto da fare da zero) e visto i costi della corrente elettrica, direi che a conti fatti è un ottima sostituta della stufa a pellet.
Ha di vantaggio che non bisogna avere spazio per i sacchi di pellet, non bisogna ordinarli o andarli a prendere, inoltre non scalda tutta la casa, subito come una stufa a pellet, ma può essere spostata e quindi ottimizzata, inoltre a parità di ore consuma meno, non sporca, non ha residui, è più sicura, non generando gas di scarico, non ha manutenzione se non quella di togliere lo sporco, e in caso vogliate andare via di casa, non dovete smontare o preoccuparvi dell’impianto presente.
Oggi che costa pure meno di quando l’ho comprata io 3 mesi fa, è ancora più un ottimo affare.

Roomba 620

Pulire casa, ogni giorno, senza fare fatica

Dove trovare il componente
Roomba su Ebay
Roomba su Amazon.it

Tipologia (pagamento) Costato 265€ su ebay

Il prodotto, Roomba 620, si presenta in una grande scatola di cartone rigido, ben costruita e quindi ottima per il trasporto anche con corriere o poste. dentro la scatola è presente l’aspirapolvere, con la base di ricarica e l’alimentatore, è già tutto montato, bisogna solo tolgiere gli adesivi che bloccano i vari accessori e una volta messo in carica lo si può usare senza problemi.
E’ ben costruito, di plastica solida (garantisco che di botte contro muri, sedie, mobili, ne prende e ne prenderà in futuro con l’uso) ben costruito anche dal punto della manutenzione, in quanto ogni componente da sostituire, praticamente, volendo anche tutti, è progettato per essere sostituito con facilità a seconda della frequenza di sostituzione. Mi spiego, le spazzole devono essere sostituite con una certa frequenza (dopo circa 9 mesi, 1 volta al giorno, funzionano ancora benissimo) possono essere rimosse semplicemente aprendo due levette.. componenti come la spazzola laterale, o le ruote, hanno bisogno di 1 vite, la batteria più viti e infine quella che non dovrebbe essere mai sostituita, la scheda madre, ha molte viti.. insomma più è distante la sostituzione, maggiore è la difficoltà per estrarre il componente.
Parlando proprio dei componenti, il Roomba è ottimo, oltre che per la qualità costruttiva, anche perchè il modello preso da me, per esempio, è un modello del 2012, ma che ancora oggi viene venduto a prezzo pieno e i pezzi di ricambio (si trova di tutto) originali, costano poco Ricambi originali Roomba, mentre quelli compatibili, basta cercare su ebay o amazon, costano anche la metà, e funzionano perfettamente senza problemi.
Per cui uno dei tanti motivi per acquistare un roomba è anche la possibilità di farsi manutenzione autonomamente senza spendere capitali, di poterlo rivendere senza grossi problemi a una cifra non molto distante da quella acquistata, di poterlo vendere anche rotto, considerando che i pezzi di ricambio esistono, e i prezzi permettono anche di effettuare questo tipologia di acquisto.
Il modello in esame è il entry level, della serie 6xx, oggi esiste la serie 8xx, costa circa il doppio, ha diversi filtri in più e leggermente ottimizzato come aspirazione, nulla di più.
Se volete i modelli 6xx superiori al 620 hanno funzioni come la programmazione automatica, per cui voi lo programmate all’ora x il giorno x e lui automaticamente parte, pulisce e ritorna alla base senza che voi neppure dobbiate premere il pulsante di start come si fa sul 620.. oppure funzioni di comando con telecomando o con muri virtuali, capcità di conoscere una stanza, mentre il 620 pulisce a prescindere tutto sino a quando non ha finito la batteria e quindi torna alla base di ricarica..
Tutti i modelli, hanno filtri per animali, sistemi anti urto (anche se con il 620 sono sicuramente da migliorare…) filtri polveri, blocco movimento in caso di scalini o terrazzi, quindi non vi vola giù dalle scale o dal terrazzo.
Le dimensioni.. non è piccolo, è piuttosto grande, 34 cm di diametro e un peso sui 3,5kg o maggiore. come altezza siamo sui 9 cm, e quindi a seconda delle sedie che avete potrebbe essere necessario aggiungere dei gommini sotto le sedie per evitare che il roomba ve le porti in giro per la casa, visto che ha la potenza tale da portare in giro gatti.. vedi youtube..
Rumorosità, questo è un problema, pulisce ma è rumoroso.. se volete farlo funzionare mentre siete nel letto a dormire o state guardando la tv, sarete sicuramente disturbati dal rumore, mentre con gli animali, dopo un primo momento di “cos’è questo mostro terribile…” o ci giocheranno insieme, o non lo fileranno per niente.. e roomba girerà eventualmente intorno al vostro peloso senza creare grossi problemi.
Parla pure.. in diverse lingue e vi dice se ci sono problemi, e quando torna alla base emette dei suoni che segnalano la cosa..
La superficie che riesce a coprire senza grossi problemi, pulendo, è intorno ai 70mt quadrati.. oltre non è che non funziona, ma sicuramente lo sporco rimane.. quindi o diminuite la casa o fate lavorare il roomba più volte durante la giornata.
Ovviamente, le mie recensioni, non sono basate sulle caratteristiche tecniche, ma su prove pratiche personali, quindi se volete info tecniche o altre info commerciali.. Sito ufficiale Roomba

Test effettuati
Pulizia, ottima, anche negli angoli, avevo 2 gatti ora una sola e senza sarei coperto di peli anche spazzando a mano 3 volte al giorno, mentre con lui, 1 volta al giorno e anche i tappeti sono puliti.
Durata pulizia, lavora per circa 1h e 30, 1h e 40, dopo torna nella base a ricaricarsi, ha anche una funzione “spot” per pulire una piccola zona in maniera veloce e immediata..
Metodologia di movimento, sembra che vada a caso.. secondo me, un po lo fa.. ma in effetti passa ovunque, sembra che non si fermi particolarmente su zone più sporche come dichiarato, ma pulisce, e visto che non sono stato a seguirlo per 1h e 40, ma ho solo verificato alla fine se era tutto a posto…..
La scatola dove vengono raccolte le polveri, va svuotata non più tardi di 3 giorni, o di 3 attivazioni, in quanto più è pulito lui, scatola raccogli polvere, spazzole, ruote etc, migliore sarà la pulizia effettuata dal roomba.
Conviene evitare che ci siano liquidi per terra o sostanze collose o che si possono impastare, in quanto il roomba ci squazzerebbe dentro impedeno di fare pulizia, e spantegando tutto per casa…. vedi eventuale vomito dei pelosi o semplice acqua versata sul pavimento.
Ogni tanto, necessità di una pulizia più approfondita, le plastiche frontali, nascondono i sensori di prossimità, quindi se vi è sporco, questi sensori non funzionano, lo stesso le ruote, queste ultime solo per evitare che sporchino in giro per casa.
I primi giorni, consiglio di far lavorare il roomba più volte al giorno, così da pulire casa bene, e dopo basta una pulizia di contenimento.

Pro

  • Pulisce la polvere molto bene
  • Manutenzione facile e a basso costo
  • In caso di rottura, i pezzi di ricambio costano pochissimo e si trovano praticamente sempre, anche quando la serie in vostro possesso è uscita fuori produzione
  • Convive bene con i pelosi di casa, anche con quelli umani..

Contro

  • Costo non basso per l’acquisto iniziale
  • Rumoroso
  • Se avete la casa su più piani, dovete averne di più o spostarlo a mano

Media

Caratteristiche Roomba serie 6xx

Conclusioni
Prodotto non economico al primo acquisto, ma sicuramente ottimo, senza equali, lasciate perdere la concorrenza, per esperienza di amici, i Roomba sono sicuramente migliori, qualità, prezzo di rivendita elevato, lavoro ottimo anche per i più pulitini…

Expower Bluetooth 3.0 casse acustiche 5Wx2

Avere a disposizione una cassa audio che possa riprodurre audio da cellulare tramite bluetooth, da microsd o da cavo jack, che possa funzionare come vivavoce, come radio e orologio/sveglia.

Dove trovare il componente

Amazon.it

Tipologia pagamento €34,99 Amazon

La cassa in questione,Expower Bluetooth 3.0 5Wx2, non è piccola, le dimensioni non sono propriamente da cassa portatile, ma il peso e la conformazioni permettono un facile trasporto. Può essere in più colori, ha una dotazione di cavo usb per il collegamento alla porta usb, un cavo jack per “le cuffie” e un piccolo manuale, la scatola si presenta ben fatta e rigida, quasi un cofanetto.

Test effettuati
E’ stata provato in casa, al massimo volume (16) e si può dire che per la potenza che ha si fa sentire, anche i bassi.. poi è stata provata in auto (sempre al massimo del volume e non) e in un ambiente chiuso si sente forte.
L’accoppiamento bluetooth è banale come sempre, la durata della batteria è di circa 2 gg in stan-by e di utilizzo circa 6-8 ore.
I probelmi, se ne vogliamo parlare nascono quando si deve cambiare volume (pressione prolungata del pulsante) e della sua accensione/spegnimento che avendo il pulsante vicino al cavo usb di alimentazione non è facile da raggiungere e da usare.. ovviamente questi 2 problemi nascono se usato in auto e quindi con la difficoltà di poter vedere senza problemi dove si agisce con la mano.. se si usa in casa o a macchina ferma, ovviamente questi problemi non sussistono.
Io avrei pesso un pulsante sopra e non dietro, oppure dietro ma lontano dal cavo, in maniera da poter essere acceso/spento anche a occhi chiusi e lo stesso per i pulsante di azione, avrei impostato quelli del volume con una semplice pressione, mentre quelli per andare avanti e indietro con una pressione prolungata.. essendo di logica bluetooth, è normale, almeno per me, pensare che aventuale cambio musica si farebbe da cellulare.. e non da cassa… mentre il volume della cassa… lo si deve controllare dalla cassa stessa.. un po come si fa con le casse a 2 vie “normali” che spesso accompagnano i pc desktop di casa.. c’è solo il controllo del volume e dell’accensione.. non c’è un pulsante per far andare avanti o indietro le canzoni..

Pro

  • Esteticamente gradvole
  • Buona fattura costruttiva
  • Buon rapporto prezzo/prestazioni
  • Potente e di qualità buona (ovviamente per un paio di casse portatili..)

Contro

  • Di dimensioni grandi
  • Cavo usb in dotazione con attacco “dritto”, meglio comprarne uno con attacco a “L”
  • Posizione pulsante di accensione non facile da raggiungere e da usare, è dietro ed è vicino al cavo usb per l’alimentazione
  • Pulsanti di controllo non ideali, per aumentare il volume, cosa che secondo me si fa più spesso che cambiare canzone, il pulsante ha bisogno di una pressione prolungata

Conclusioni
Che dire, ottimo prodotto, ne ho cercato di simili e mi stavo arrendendo e prendendo un paio della bose (nettamente migliori ma anche molto ma molto più costose..) poi ho visto queste su amazon.. ho letto le caratteristiche (10Watt in totale contro i 3Watt delle altre che sino ad allora avevo comprato o visto su internet) e visto il prezzo che non era proprio basso in confronto ad altre soluzioni allora provate (circa 4/5 volte superiore) ho comunque provato a prenderlo.. considerando anche l’ottima qualità del servizio clienti amazon, e oplà, perfetto, anche se dopo circa 6 mesi o poco più di utilizzo in auto si è spaccato il connettore che permetteva la ricarica, per questo consiglio di comprare e usare un cavo usb a “L” e non di quelli “standard” “dritti” perchè a furia di spostamenti ha piegato il connettore.. mentre quello a “L” crea molti meno problemi.

Presa di corrente mobile wireless smartphone orvibo-wiwo s20

Volete arrivare a casa dal lavoro e trovarvi la stufa elettrica accesa e la casa già calda? oppure il vostro letto già scaldato, grazie alla termocoperta? o qualsiasi altro oggetto già acceso, come le luci di casa? magari perchè avete una telecamera e volete vedere meglio accendendo una luce per poi spegnerla appena finito? il tutto ovviamente dal vostro cellulare e da dove volete voi, da casa, o da fuori casa.

Dove trovare il componente
Amazon.it

Tipologia pagamento € 28,00 qualche mese fa (2015)

Si prendentano in una scatola quasi da gioiello, molto ben fatta, rubusta e fine, la presa è una normale presa elettrica, passante, con solo 2 poli in entrata e la shuko da mettere dentro il muro di casa vostra, manca la terra, ha dimensioni non piccole, quindi ha bisogno dei suoi spazi, ha inoltre un pulsante che fa anche da led acceso/spento, con il quale si può comandare a mano la presa elettrica.
Il colore è bianco, ha un software da scaricare dal sito come da manuale.
La potenza massima applicabile a queste prese è di 2KW abbondanti.

Test eventuali effettuati

Installate, ne ho prese 2, in 2 prese a muro diverse, una in una ciabatta/multipla, configurate semplicemente premendo un pulsante, come da manuale, senza problemi, dovete solo avere una connessione wifi, anche senza adsl se volete, in questo ultimo caso non potrete collegarvi da fuori casa..
Una volta configurate dal cellulare, avrete possibilità di cambiargli il nome, definire orari in cui si dovranno accendere/spegnere o timer di accensione/spegnimento o in ogni caso decidere voi se attivarle o disattivarle..
C’è la possibilità di inserire una psw per evitare che se qualcuno riuscisse ad entrare nel vostro modem, possa usare le vostre spine.
I problemi rilevati sono dovuti a latenze nelle connessione, o a blocchi temporanei delle prese, in questo ultimo caso basta staccarle e riattaccarle fisicamente dal muro, capita molto raramente in ogni caso.

Pro

  • Facilità di configurazione
  • Possibilità di controllo dentro casa direttamente dal cellulare, tramite rete wifi o tramite internet
  • Estetica molto fine e curata
  • Elevato supporto di carico elettrico, più di 2KW

Contro

  • Costo non proprio basso
  • Mancanza di presa a terra e di presa in entrata “normale” non è una shuko.. anche a muro c’è una shuko, quindi se lo prendete, attrezzatevi con adattatori per inserirle a muro o attaccarci eventuali utilizzatori
  • Software non proprio facilissimo da usare, bisogna farci un po la mano.

Conclusioni

Se volete iniziare a vedere cosa vuol dire avere una casa domotica, queste prese fanno in piccolo quello che fa un sistema intero domotico, sono pratiche, dovete solo trovare gli adattatori e poi ricordarvi che quello che gli attaccate deve essere già configurato e acceso.. non potete controllare la stufa, ma solo attaccare o staccare la corrente tramite la presa, quindi se l’utilizzatore ha dei parametri da configurare ogni volta che lo accendete, queste prese non funzioneranno come pensate.. loro attaccano o staccano il passaggio della corrente, niente più, sono solo degli interruttore elettrici evoluti, controllabili dal cellulare, niente di più.

Termocoperta scaldaletto

Se siete freddolosi o semplicemente volete avere il letto subito caldo senza quella sensazione di “ghiaccio” appena mettete un piede sotto le coperte.. questa coperte fanno per voi.

Dove trovare il componente
ebay

  • Tipologia pagamento € 23,90 diversi mesi fa (2015)La coperta, non è una coperta, ma un sotto lenzuolo, si mette tra il materasso e il lenzuolo e si collega alla corrente, c’è poi un telecomando con 3 opzioni, zero, uno o due, che indicano spento, acceso e acceso al massimo.
    Come tutte le termocoperte, per legge, non possono generare sopra un certo calore, quindi c’è solo da scegliere la qualità del materiale, ed eventualmente se è lavabile o meno, cosa che la mia termocoperta lo permette, al massimo ci possono essere modelli con temporizzatori o programmatori che quindi permettono di impostare prevenetivamente l’accensione e lo spegnimento automaticamente.
    L’oggetto è imballato dentro una pratica borsa di plastica trasparente con maniglie e cerniera, che permette un facile trasporto e posizionamento dentro l’armadio o cassetto.
    Esiste una versione doppia, non da letto singolo, che non ha altro che 2 regolatori.Test eventuali effettuati
    C’è poco da testare.. la termocoperta in oggetto non ha altro che i 3 stati, spento, acceso e acceso alla massima potenza, per quello che ho visto io, non ha senso lasciarlo al minimo, meglio sempre al massimo, per pochi minuti, 20 o 30, così da scaldare il vostro letto.
    Dopo circa 15 minuti si comincia a sentire il calore, ovvio che non serve come coperta, ma come scaldaletto, quindi serve solo per impedire di mettersi sotto le coperte e beccarsi quei 5 minuti di ghiaccio che normalmente ci sono nei periodi dell’anno freddi.. poi le stesse coperte, grazie al vostro corpo trattengono il calore e quindi scaldano..
    Io non l’ho tenuta per più di 40 minuti accesa e non ho più avuto quella sgradevole sensazione di ghiaccio. Normalmente la imposto sui 20/30 minuti.
    Qualcuno si chiederà come faccio a “impostare” i minuti.. non è una funzione della termocoperta, ma di particolari spine elettriche comandabili e gestibili tramite cellulare, ne parlerò in un articolo in futuro.

    Pro

  • Costo bassissimo
  • Possibilità di lavaggio

Contro

  • Non scalda molto, non è una stufa!

Conclusioni
Se cercate un sistema per evitare il problema del letto ghiacciato, questo prodotto è perfetto, se cercate un qualcosa che vi scaldi come un piumino in piuma d’oca, lasciate perdere.. questo prodotto serve per smorzare il freddo e se ci dormite sopra, per tenervi a una temperatura gradevole.

Backup sincronizzazione file online

Dove trovare il componente

A-drive No sincronizzazione
Mega Sincronizzazione
Spideroak Sincronizzazione
One Drive Sincronizzazione parziale
Google Drive Sincronizzazione parziale
e moltissimi altri…

Tipologia freeware-pagamento possono essere sia gratuiti che a pagamento, oltre a quelli sopra indicati ce ne sono a centinaia e spesso offrono gratis un certo spazio, poi a pagamento offrono spazio aggiuntivo.

Sono servizi che permettono chi più, chi meno, di sincronizzare o fare il backup dei vostri dati dal vostro pc verso questi siti, tramite una registrazione online ed eventualmente un pagamento mensile/annuale che varia dallo spazio che voi desiderate, all’installazione di un software sul vostro pc che vi permette di sincronizzare una o più cartelle.

Pro comune a tutte le tipologie

  • Buona sicurezza
  • Facilità d’accesso, sia via web o tramite app cellulare/pc
  • Accesso multi piattaforma, quindi da linux, windows, android, mac…

Contro comune a tutte le tipologie

  • Se non vi funziona internet, non avrete accesso ai vostri file
  • Se il sito in cui i vostri file venisse chiuso avreste pochi giorni per recuperare i vostri file.

Pro solo backup

  • Nessun software da installare
  • Grande Spazio a disposizione anche gratis

Contro solo backup

  • Dovete procedere a mano o creandovi degli script per la copia dei dati

Pro backup+sincronizzazione

  • Automatizzazione totale delle cartelle che volete preservare/copiare
  • Possibilità di sincronizzare più pc

Contro backup+sincronizzazione

  • Installazione necessaria di un software sempre attivo sul vostro pc/cellulare
  • Disponibilità di spazio non sempre grande gratis.

Pro backup+sincronizzazione parziale

  • Possibilità di sincronizzare più pc
  • Spesso offrono strumenti compresi, per la modifica/condivisione dei vostri file online

Contro backup+sincronizzazione parziale

  • La cartella da sincronizzare per ogni pc è fissa e non è modificabile

Conclusioni
Se avete letto il manuale sul backup Nasosan Blog Manuali vari sapete che a seconda dell’importanza dei vostri dati dovete usare ogni metodo necessario e possibile per evitare di perderli, quindi a seconda dell’importanza dei dati questi strumenti possono essere utili per voi.
Ovviamente devono essere usati, come tutti gli strumenti su internet, come backup, copie di sicurezza e non come unico posto dove memorizzare i vostri dati, ricordatevi che questi siti, come tutti gli altri, sono sicuri, ma non sono a casa vostra, ufficialmente non vi è nessun controllo da parte di nessuno per sapere cosa ci mettete sopra, ma se non vivete su un altro pianeta si sa che nsa e altre organizzazioni simili possono, in caso di necessità, intercettare questi file, come quelli sui vostri pc connessi ad internet..
I vantaggi, se usati correttamente sono molti, sopratutto se ne usate più di uno, così da evitare problemi di chiusura di questo sito, piuttosto dell’altro..
Inoltre avere la possibilità ovunque vi troviate, di accedere a un certo file può essere utile e comodo, spiegherò successivamente come cercare di evitare che utilizzando un altro pc o una connessione non vostra e quindi, meno sicura, qualcuno possa utilizzare i vostri user e psw per rubarvi i dati.
Se credete che sia poco sicuro il tutto, ricordatevi allora che come accedono a questi servizi, possono ancora prima e con più facilità, accedere ai vostri dispositivi quando sono collegati ad internet.. anche da casa vostra.. quindi se non avete nulla da nascondere, non avete di che preoccuparvi, altrimenti non usate internet per certe informazioni.

Proteggere il vostro pc mentre testate programmi o navigate

Dove trovare il componente
sandboxie

Tipologia freeware-pagamento
Questo programma permette come dice il nome di creare una cassetta di sabbia dentro la quale far girare software che potrebbe essere dannoso o semplicemente da provare, per evitare che il vostro sistema subisca modifiche non volute.

Pro

  • Pratico e affidabile.
  • Se usato correttamente permette di testare software senza lasciare traccia nel proprio sistema.
  • Se usato insieme al browser, permette di non lasciare che nessun sito installi software dannoso nel proprio sistema.

Contro

  • Non ferma virus.
  • Per essere usato in ambiente lavorativo, necessità di licenza a pagamento.

Dove trovare il componente
vmware

Tipologia freeware-pagamento
Questo programma permette di creare delle macchine virtuali, cioè delle “finestre” dentro le quali installare come se fossero dei pc veri e propri dei sistemi operativi, da linux a windows a mac, e quindi dopo, una volta aperta questa “finestra” vedremo partire il s.o. come se fosse un pc, verrà caricato e avremo a disposizione un pc virtuale, dentro il quale navigare, installare software o testare sistemi operativi, senza dover avere un pc vero e proprio e senza dover perdere il nostro attuale pc, nel caso in cui ci fossero problemi di qualsiasi genere, basta reinstallare il s.o. virtualmente e avremo di nuovo tutto nuovo, il tutto senza toccare il nostro vero pc.

Pro

  • Affidabile e permette la gestione di più sistemi operativi, quindi permette di provare il software sotto più versioni di windows o mac o linux…
  • Se usato correttamente permette di testare software senza lasciare traccia nel proprio sistema.

Contro

  • Non ferma virus.
  • Per essere usato in ambiente lavorativo, necessità di licenza a pagamento.

Conclusioni
Il software, una volta installato, permette agendo, sul file scaricato e da installare tramite il tasto destro del mouse, di essere installato come se fosse nel vostro pc, nel vostro sistema operativo, ma senza modificare, a meno che non lo vogliate voi, il tutto.
Crea una copia di tutto quello che il software da testare richiede, dll, file di sistema, cartelle, etc.. e lo stesso per le voci di registro, quindi una volta installato e testato, potete cancellare la sandboxie e vi ritroverete il vostro pc pulito come prima di installare il software, altrimenti se il software vi interessa, potete far sì, che tutte le modifiche effettuate dal programma avvengano anche nel vostro sistema, quindi una volta effettuata questa scelta il software sarà presente nel vostro sistema, con tutti i pro e i contro.
Se lo usate per esempio con il browser, potrete navigare con più tranquillità, in quanto, facendo partire il browser dentro la sandboxie, qualsiasi modifica non verrà memorizzata, questo ovviamente vale anche per eventuale software volutamente scaricato, o file di ogni genere volutamente scaricato, come anche per eventuali preferiti aggiunti o cronologia memorizzata.
Insomma, se volete navigare o usare software in buona tranquillità, questo fa per voi, dovete solo imparare a usarlo e ricordarvi che se installate qualcosa con un virus, sandboxie non lo ferma, ma ferma solo eventuali spyware o simili.
Per VmWare la cosa è più complessa, ma permette di gestire le cose molto meglio e di poter agire su parametri o fare test più completi e approfonditi, quindi quest’ultimo è da intendersi per chi prova spessissimo software o per chi vuole vedere s.o. diversi dal proprio, senza dover reinstallare il proprio pc.