Prese di corrente wireless ibell

Prese corrente Ibell

Queste sopra, sono prese di corrente da 10amp (2kw e più) che vi permettono una volta collegate al vostro router wifi di essere comandate da cellulare sia in casa che fuori, permettendovi di accenderle, spegnerle, programmarle e temporizzarle.
Dopo aver provato queste orvibo s20 in passato ed essermi trovato bene, anche se non benissimo, ho provato queste ibell, che costano meno, io le ho pagate il 50% in meno, quindi 2 pezzi a soli 18€ circa.. grazie a vipon in ogni caso, rispetto alle orvibo costano circa la metà, almeno ora.. 18€ l’una, contro le quasi 40€, quindi se avete intenzione di provarle o prenderle, approfittatatene ora che invece di quasi 45€ costano la metà…
L’installazione, come per le orvibo, è banale e semplice, l’app è completa e permette a differenza di quella orvibo, di programmare le prese anche da fuori casa, non solo quindi accenderle o spegnerle.. ma anche di programmare una accensione fra x tempo o ad un orario prestabilito.
A differenza delle orvibo però, queste ibell, non hanno il problema raro, ma presente, di andare offline, quindi, io le sto provando da circa 30 gg senza un problema, sono sicuramente migliori.
Inoltre hanno la possibilità di essere controllate tramite google home o Alexa..
Che dire, a distanza di 2 anni e più ho trovato un alternativa più economica e anche migliore.. ma con il tempo era ovvio che succedesse.

Presa di corrente mobile wireless smartphone orvibo-wiwo s20

Volete arrivare a casa dal lavoro e trovarvi la stufa elettrica accesa e la casa già calda? oppure il vostro letto già scaldato, grazie alla termocoperta? o qualsiasi altro oggetto già acceso, come le luci di casa? magari perchè avete una telecamera e volete vedere meglio accendendo una luce per poi spegnerla appena finito? il tutto ovviamente dal vostro cellulare e da dove volete voi, da casa, o da fuori casa.

Dove trovare il componente
Amazon.it

Tipologia pagamento € 28,00 qualche mese fa (2015)

Si prendentano in una scatola quasi da gioiello, molto ben fatta, rubusta e fine, la presa è una normale presa elettrica, passante, con solo 2 poli in entrata e la shuko da mettere dentro il muro di casa vostra, manca la terra, ha dimensioni non piccole, quindi ha bisogno dei suoi spazi, ha inoltre un pulsante che fa anche da led acceso/spento, con il quale si può comandare a mano la presa elettrica.
Il colore è bianco, ha un software da scaricare dal sito come da manuale.
La potenza massima applicabile a queste prese è di 2KW abbondanti.

Test eventuali effettuati

Installate, ne ho prese 2, in 2 prese a muro diverse, una in una ciabatta/multipla, configurate semplicemente premendo un pulsante, come da manuale, senza problemi, dovete solo avere una connessione wifi, anche senza adsl se volete, in questo ultimo caso non potrete collegarvi da fuori casa..
Una volta configurate dal cellulare, avrete possibilità di cambiargli il nome, definire orari in cui si dovranno accendere/spegnere o timer di accensione/spegnimento o in ogni caso decidere voi se attivarle o disattivarle..
C’è la possibilità di inserire una psw per evitare che se qualcuno riuscisse ad entrare nel vostro modem, possa usare le vostre spine.
I problemi rilevati sono dovuti a latenze nelle connessione, o a blocchi temporanei delle prese, in questo ultimo caso basta staccarle e riattaccarle fisicamente dal muro, capita molto raramente in ogni caso.

Pro

  • Facilità di configurazione
  • Possibilità di controllo dentro casa direttamente dal cellulare, tramite rete wifi o tramite internet
  • Estetica molto fine e curata
  • Elevato supporto di carico elettrico, più di 2KW

Contro

  • Costo non proprio basso
  • Mancanza di presa a terra e di presa in entrata “normale” non è una shuko.. anche a muro c’è una shuko, quindi se lo prendete, attrezzatevi con adattatori per inserirle a muro o attaccarci eventuali utilizzatori
  • Software non proprio facilissimo da usare, bisogna farci un po la mano.

Conclusioni

Se volete iniziare a vedere cosa vuol dire avere una casa domotica, queste prese fanno in piccolo quello che fa un sistema intero domotico, sono pratiche, dovete solo trovare gli adattatori e poi ricordarvi che quello che gli attaccate deve essere già configurato e acceso.. non potete controllare la stufa, ma solo attaccare o staccare la corrente tramite la presa, quindi se l’utilizzatore ha dei parametri da configurare ogni volta che lo accendete, queste prese non funzioneranno come pensate.. loro attaccano o staccano il passaggio della corrente, niente più, sono solo degli interruttore elettrici evoluti, controllabili dal cellulare, niente di più.