Car cam Dashcam – dvr per auto comparazione

Salve a tutti,
oggi siamo quì per fare un confronto tra 2 dvr car, o dashcam comunque li volete chiamare.
Uno che è quello che ho acquistato diversi mesi fa e che ho già recensito mivue 518
e l’altro che ho comprato in questi giorni e che potete trovare su amazon

Per i pro e contro del primo (mivue 518) rimando al vecchio articolo, mentre per il nuovo, leggete di seguito:

Pro :

  • ottimo prezzo
  • ottima risoluzione, uguale o migliore del mivue
  • megnifica la gestione della memoria, 64gb massimo e tutta utilizzabile (con il mivue invece era come minimo il 33% occupata per le emergenze e la memoria massima inseribile era di 32gb)
  • gestione “sonno” con la quale il software fa rumore quando sono passate x ore.. e per il riconoscimento della corsia per cui se si esce dalla corsia emette l’allarme.. (tutto da verificare e testare.. a me non interessano per niente queste funzioni, quindi le ho disattivate)

Contro :

  • non ha il gps
  • l’immagine è molto più chiara perchè via software effettua delle modifiche alla luminosità e al contrasto, ma questo fa diminuire la definizione dell’immagine
  • batteria come per tutte le dashcam inesistente, potrebbero mettere una cr2032 solo per gestire la memoria delle impostazioni e dell’ora

Ecco quì 2 video uguali dello stesso percorso e della stessa ora, presi con la mivue 518 e con la dbpower 2k

Scegliere la telecamera dvr cam car per auto

Salve,

oggi voglio parlare di telecamere per automobili.

Non hanno molto valore legale, quindi scordatevi di usarle senza problemi in caso di incidente, si possono usare, sono legali, ma per poterle portare come testimonianze la strada non è facilissima, aiutano in caso di bisogno, ma non sono definitive, non sono testimonianze giurate ecco.

Per quale motivo dovreste averle in macchina, per prima cosa per divertimento, in caso di incidenti vostri o di altre persone, meteoriti che cadono dal cielo, oggetti strani che attraversano la strada, o in caso di pazzi che vi tagliano la strada o che dichiarano di essere passati loro con il verde e voi con il rosso etc. etc.

Costi, si parla di telecamere da 15€/20€ sino a 300€ e oltre, una ottima telecamera sta sui 100€ e una discreta sui 40€/60€, oltre alla telecamera ovviamente dovete aggiungere il costo di una micro sd da almeno 16gb (circa 3/4 ore di registrazione in full hd) meglio se 32gb che è anche il valore massimo che spesso queste dvr cam car supportano. Perchè meglio 32gb? perchè non registrare a bassa qualità e aumentare la durata delle registrazioni? semplice, perchè in caso di bisogno anche il più piccolo particolare può cambiare il risultato, vedi un numero di targa o il viso di una persona quindi migliore è la risoluzione meglio è.

Ne trovate su Amazon.it
(consigliato in quanto nel caso non funzionassero come voi credete, o non fossero all’altezza, avete sempre 30 gg per rimandarli indietro senza problemi e venire rimborsati) o su ebay.

Visione notturna o no, i sensori infrarossi non funzionano attraverso i vetri della macchina.. quindi a meno che non mettiate la telecamera rivolta all’interno del veicolo non hanno senso, consumano batteria e niente altro.

Registrazione continua anche quando non siamo presenti in macchina.. poco utile, in quanto la batteria spesso non supera i 400 mA…. e se lasciate la telecamera collegata alla batteria, invece che alla chiave di avviamento (quando accendete la macchina questa telecamera si accende e registra, mentre quando spegnete la macchina questa telecamera smette di registrare) vi consumerà la batteria dell’auto, certo potrete forse vedere il vandalo, ma la macchina non partirà più senza uno starter..

Se mettete una batteria supplementare, avrete il problema di doverla caricare.. direi che è macchinoso oltre che costoso e ingombrate.. parlo di batterie da 12v da auto.. non quelle da cellulare che non sarebbero applicabili.

Collegamenti, dovrete collegare la telecamera all’accendisigari con l’apposito adattatore, se avete ovviamente il connettore dell’accendisigari collegato alla chiave di avvio, altrimenti dovrete trovare un sistema (andate da un elettrauto) per ovviare al problema. Non ci sono altri cavi o altre cosa da collegare se non la ventosa e il porta telecamera da attaccare al cruscotto o spessissimo attaccare al vetro.

Perchè scegliere una telecamera da 100 e passa euro invece che una da 20? Semplice, perchè come spiegato prima migliore è la qualità di registrazione migliore sarà la possibilità di utilizzare il video registrato. Io vi consiglio il modello mivue 518 o simili, da 110€ circa in quanto come si può vedere dal video sotto, permette una ottima visione in quanto ha registrazione full hd e ottica in vetro e non in plastica, inoltre ha la registrazione della posizione gps. Quindi questi modelli sono essenziali per la ripresa frontale, mentre per quella dietro, basta anche una telecamera da 40€/50€ sempre in full hd ma senza altra tecnologia.

Nota: di notte la telecamera frontale usufruirà dei vostri fari per vedere, e con l’ottica in vetro riuscirà ad avere una ottima visione, mentre di notte quella dietro, non riuscirebbe comunque a vedere la targa dell’auto che vi segue in quanto i fari dell’auto stessa abbaglieranno la visione, quindi avere una ottica migliore o altre tecnologie superiori sarebbe rese vane dai fari della macchina, mente di giorno entrambe avendo registrazione in full hd non avranno problemi a farvi vedere quello che vi serve.

Video dimostrativi

mivue 518 full hd giorno e notte

dimostrazione notturna con bassissima luce, sempre mivue 518

telecamera base 50€ full hd notte

telecamera da 20€ di giorno….

Come si può vedere dai video, la telecamera da pochissimo, vale pochissimo anche di giorno… figuriamoci di notte.. mentre le altre 2 sono ottime di giorno e buone/discrete di notte.

Ps l’audio della telecamera da 20€ è stato volutamente tolto… se cercate su youtube trovate il video originale con l’audio.. attenzione ai fragili di cuore.. 😉

Buona registrazione e attenti sulle strade!

 

aggiornamento del 07/12/2016
confronto tra mivue 518 e dbpower sk
confronto mivue 518 e dbpower 2k

Expower Bluetooth 3.0 casse acustiche 5Wx2

Avere a disposizione una cassa audio che possa riprodurre audio da cellulare tramite bluetooth, da microsd o da cavo jack, che possa funzionare come vivavoce, come radio e orologio/sveglia.

Dove trovare il componente

Amazon.it

Tipologia pagamento €34,99 Amazon

La cassa in questione,Expower Bluetooth 3.0 5Wx2, non è piccola, le dimensioni non sono propriamente da cassa portatile, ma il peso e la conformazioni permettono un facile trasporto. Può essere in più colori, ha una dotazione di cavo usb per il collegamento alla porta usb, un cavo jack per “le cuffie” e un piccolo manuale, la scatola si presenta ben fatta e rigida, quasi un cofanetto.

Test effettuati
E’ stata provato in casa, al massimo volume (16) e si può dire che per la potenza che ha si fa sentire, anche i bassi.. poi è stata provata in auto (sempre al massimo del volume e non) e in un ambiente chiuso si sente forte.
L’accoppiamento bluetooth è banale come sempre, la durata della batteria è di circa 2 gg in stan-by e di utilizzo circa 6-8 ore.
I probelmi, se ne vogliamo parlare nascono quando si deve cambiare volume (pressione prolungata del pulsante) e della sua accensione/spegnimento che avendo il pulsante vicino al cavo usb di alimentazione non è facile da raggiungere e da usare.. ovviamente questi 2 problemi nascono se usato in auto e quindi con la difficoltà di poter vedere senza problemi dove si agisce con la mano.. se si usa in casa o a macchina ferma, ovviamente questi problemi non sussistono.
Io avrei pesso un pulsante sopra e non dietro, oppure dietro ma lontano dal cavo, in maniera da poter essere acceso/spento anche a occhi chiusi e lo stesso per i pulsante di azione, avrei impostato quelli del volume con una semplice pressione, mentre quelli per andare avanti e indietro con una pressione prolungata.. essendo di logica bluetooth, è normale, almeno per me, pensare che aventuale cambio musica si farebbe da cellulare.. e non da cassa… mentre il volume della cassa… lo si deve controllare dalla cassa stessa.. un po come si fa con le casse a 2 vie “normali” che spesso accompagnano i pc desktop di casa.. c’è solo il controllo del volume e dell’accensione.. non c’è un pulsante per far andare avanti o indietro le canzoni..

Pro

  • Esteticamente gradvole
  • Buona fattura costruttiva
  • Buon rapporto prezzo/prestazioni
  • Potente e di qualità buona (ovviamente per un paio di casse portatili..)

Contro

  • Di dimensioni grandi
  • Cavo usb in dotazione con attacco “dritto”, meglio comprarne uno con attacco a “L”
  • Posizione pulsante di accensione non facile da raggiungere e da usare, è dietro ed è vicino al cavo usb per l’alimentazione
  • Pulsanti di controllo non ideali, per aumentare il volume, cosa che secondo me si fa più spesso che cambiare canzone, il pulsante ha bisogno di una pressione prolungata

Conclusioni
Che dire, ottimo prodotto, ne ho cercato di simili e mi stavo arrendendo e prendendo un paio della bose (nettamente migliori ma anche molto ma molto più costose..) poi ho visto queste su amazon.. ho letto le caratteristiche (10Watt in totale contro i 3Watt delle altre che sino ad allora avevo comprato o visto su internet) e visto il prezzo che non era proprio basso in confronto ad altre soluzioni allora provate (circa 4/5 volte superiore) ho comunque provato a prenderlo.. considerando anche l’ottima qualità del servizio clienti amazon, e oplà, perfetto, anche se dopo circa 6 mesi o poco più di utilizzo in auto si è spaccato il connettore che permetteva la ricarica, per questo consiglio di comprare e usare un cavo usb a “L” e non di quelli “standard” “dritti” perchè a furia di spostamenti ha piegato il connettore.. mentre quello a “L” crea molti meno problemi.