Vademecum su come scegliere una dvr cam o dashcam

Salve a tutti,
visto che la tecnologia sta evolvendo parecchio in questo settore e di conseguenza anche i prezzi stanno scendendo sarà sempre più probabile e possibile avere una di queste telecamere in macchina, quindi per cercare di darvi delle linee guida sono quì a scrivere questo vademecum.

Per ora, la legge non le considera prove, ma solo integratori, non so il termine corretto legalese, ma non valgono come se fosse un testimone, ma meno.. tutto dipende dal giudice che le visiona..

Sicuramente averle a bordo aiuta in caso di problemi o in caso di “avvistamenti” di cose o persone o animali che potrebbero capitarvi davanti, youtube ne è pieno di video ripresi grazie a questo Il mio canale

Quindi lasciato il problema utilità, veniamo ai principi base sui quali prendere una di queste telecamere.

* Ricordate che i vetri bloccano completamente i raggi infrarossi.. quindi inutile prendere telecamere con infrarossi se le puntate verso l’esterno dell’abitacolo.
* Avere una grande quantità di memoria serve solo se volete registrare grandi quantità di minuti/ore, altrimenti bastano pochi minuti di registrazione per far vedere o capire che cosa è successo..
* La batteria interna praticamente serve solo per l’ora.. se non vi interessa che venga mantenuta, potrebbero anche eliminarla.. per i sistemi di “allarme” quando qualcuno colpisce la vostra macchina e quindi in automatico la telecamera registra… bè.. considerate che la batteria inserita in quasi tutte le telecamere dura pochi minuti.. 5 al massimo.. inoltre, cosa molto importante, la telecamea registra dopo il fatto.. non durante o prima.. considerando che deve accendersi e cominciare a registrare al 90% delle volte registrerete solo il nulla.. il restante 10% registrerete i danni subiti, quelli ovviamente visibili dal parabrezza.. quindi se qualcuno vi urta dietro o di fianco, la telecamera non servirà a nulla.. quindi se c’è la batteria, bene.. se non c’è va benissimo lo stesso..
* Il sensore gps può aiutare ulteriormente in caso di incidente.. ma considerate sempre che non è una rilevazione della velocità e della posizione ufficiale.. che il percorso effettuato non è preciso, questo perchè il gps per parametri costruttivi non può avere precisione inferiore ai 3/6 metri.. con altri navigatori o cellulari di fatti vengono aumentate le precisioni con trinagolazioni delle celle sim e/o delle reti wifi.. inoltre la velocità viene calcolata da un punto all’altro.. e quindi quella visualizzata a video non sarà mai la velocità reale in quel momento, ma quelle di qualche decimo di secondo precedente.. e non potrà quindi essere molto precisa.. sicuramente se andate oltre ai 100 all’ora non segnerà i 50… e vice versa.. ma 100 o 105 o 95.. questo sì.. quindi non prendetela come cosa valida per le multe.. se vi contestano i 70/h e il video segna 65 potrebbero avere ragione loro.. sicuramente però è un aiuto in più..
* La registrazione in caso di urto mentre avete il motore acceso.. anche questa è abbastanza inutile.. solo nel caso di incidente grave, dove voi non potete operare può essere utile.. altrimenti no.. conviene di fatti, in caso di incidente, togliere la memoria e metterla da parte.. oppure spegnere la telecamera. così facendo il video dell’incidente non verrà cancellato, quasi tutte le telcamere hanno un sistema di auto ricircolo dello spazio utilizzato per cui il video più vecchio viene cancellato per fare spazio al video più nuovo..
* Veniamo a cose più tecniche.. la lente deve essere in vetro.. questa caratteristica permette una maggiore luminosità, quindi immagini più nitide e pulite.. quindi anche con sensori di bassa qualità, una lente in vetro permette di avere qualità maggiore o uguale a soluzioni con lenti in plastica.. inoltre la lente sarà sempre tonda.. questo perchè devono cercare di vedere un angolo maggiore del semplice “fronte” quindi un motivo in più per avere lenti di qualità. ricordate quindi che le distanze viste nei video saranno molto diverse da quelle reali..
* Ventosa e sistema di attacco.. se non volete rischiare, usate il silicone.. piazzate la ventosa dove ritenete opportuno, dopo aver pulito con alcool subito dopo fate un bel giro di silicone intorno alla ventosa, sopra di essa, così da fare da collante tra il vetro e la ventosa stessa.. in caso di ventosa di qualità scadente, il silicone terrà la telecamera attaccata al vetro.. lo stesso in caso di incidente.. ovviamente in questo caso dipende dal tipo di incidente.. nel caso voleste spostare o togliere la telecamera, basterà pulire il vetro dal silicone.. molto semplice.
* Sensore ccd o più semplicemente il sensore della telecamera.. più mega pixel ha meglio è.. migliore sarà la definizione delle immagini, quindi sarà più semplice riconoscere targhe, scritte, volti etc etc.. ovviamente spesso ad un aumentare dei megapixel aumenta anche la qualità costruttiva delle plastiche della telecamera e della lente..
* Sembra una cosa strana.. ma il prezzo fa la differenza.. maggiore questo è, migliore è la qualità, quasi sempre è verificata come situazione.. una telecamera da 100€ è sicuramente migliore di una da 30/40€.. se volete riconoscere targhe con una certa facilità, non potete scegliere telecamere da 1080p o superiori.. se secegliete qualità inferiori sarà sempre più difficile identificare le scritte..
* Visione notturna.. a meno che non la posizionate all’esterno, con un illuminatore infrarossi, difficilmente riuscirete a veder chiaramente di notte.. vedete i video sul mio canale.. sicuramente se avete scelto risoluzioni (qualità) oltre il full hd, qualosa vedete.. anche perchè oggi vengono accompagnate da lenti in vetro.. ma se spegnete i fari… lasciate stare.. se siete per strada e questa è illuminata ok, altrimenti scordatevi di vedere al buoi o nei boschi.. c’è il video che ho fatto durante l’ultima alluvione a bragno.. la prima parte è molto, ma molto buia..

Che altro dire.. l’ultimo consiglio che vi dò è quello di comprare da Amazon.. così in caso di non qualità adeguata per le vostre esigenze, potete sempre rispedire indietro e ricevere un rimborso completo..

Buona guida e fate attenzione!

Per test e video dimostrativi, ricordo i link che ho già pubblicato in passato
uno
due

Car cam Dashcam – dvr per auto comparazione

Salve a tutti,
oggi siamo quì per fare un confronto tra 2 dvr car, o dashcam comunque li volete chiamare.
Uno che è quello che ho acquistato diversi mesi fa e che ho già recensito mivue 518
e l’altro che ho comprato in questi giorni e che potete trovare su amazon

Per i pro e contro del primo (mivue 518) rimando al vecchio articolo, mentre per il nuovo, leggete di seguito:

Pro :

  • ottimo prezzo
  • ottima risoluzione, uguale o migliore del mivue
  • megnifica la gestione della memoria, 64gb massimo e tutta utilizzabile (con il mivue invece era come minimo il 33% occupata per le emergenze e la memoria massima inseribile era di 32gb)
  • gestione “sonno” con la quale il software fa rumore quando sono passate x ore.. e per il riconoscimento della corsia per cui se si esce dalla corsia emette l’allarme.. (tutto da verificare e testare.. a me non interessano per niente queste funzioni, quindi le ho disattivate)

Contro :

  • non ha il gps
  • l’immagine è molto più chiara perchè via software effettua delle modifiche alla luminosità e al contrasto, ma questo fa diminuire la definizione dell’immagine
  • batteria come per tutte le dashcam inesistente, potrebbero mettere una cr2032 solo per gestire la memoria delle impostazioni e dell’ora

Ecco quì 2 video uguali dello stesso percorso e della stessa ora, presi con la mivue 518 e con la dbpower 2k

Starter auto e tanto altro.

Buon giorno a tutti,

oggi voglio parlavi degli starter auto, uno in particolare, questo

Perchè proprio questo e non un altro:
semplicemente perchè come sempre cerco di ottimizzare tutto, quindi visto che le probabilità di utilizzare uno starter auto sono molto limitate, ma che avere anche una torcia e una batteria in grado di alimentare portatili o cellulari per ore non è male…

Caratteristiche:
Questo prodotto permette tutto questo, ha una batteria di 15Ah (o se preferite 15000mAh) quindi permette di ricaricare il vostro cellulare qualsiasi!!! almeno 5 o 10 volte.. o mantenere il vostro notebook (io l’ho provato con il mio ma ha una potenza di 19,5v e lo starter offre solo sino a 19v) per almeno qualche decina di minuti.
Viene fornito con tutto quello che vi può servire, custodia pratica da tenere con voi nello zaino o in macchina, cavo alimentazione per ricaricare lo starter alla 220v o in auto, cavo usb micro (quello standard per i cellulari non il c..) cavo per alimentare notebook (o altro..) con tutti i tipi di attacco intercambiabili per essere inserito in tutti i tipi di notebook, ovviamente i cavi per attaccarlo alla batteria.
Se avete un cellulare con attacco usb-c vi basterà collegare il vostro cavo usb a una delle 2 porte presenti.

Il peso e l’ingombro non sono per nulla eccessivi, visto che è un multifunzione e non solo una batteria o uno starter..

Le pecche..
Manuale praticamente inutile, visto che le istruzioni non sono complete e corrette.. se fate come dice il manuale potrebbe non far partire la macchina o non dare corrente al notebook..
Ecco una piccola “corretta” elenco di istruzioni per far partire la macchina, collegare i cavi come scritto nel manuale, i led possono lampeggiare o meno, non importa, eventualmente scollegare uno dei 2 cavi macchina polo positivo o negativo e collegare lo starter direttamente ai cavi, accendere il quadro macchina e la luce diventa verde fissa e rossa spenta, a questo punto si può mettere in moto la macchina.
Per quanto riguarda i notebook, prima scegliere il voltaggio, dopo collegare i cavi.. se fate l’opposto non potrete variare il voltaggio e quindi sarà a 12v…
Detto questo, l’assistenza sul sito è pessima, sto ancora aspettando una risposta, mentre l’assistenza tramite il sito amazon, è stata veloce e abbastanza completa e disponibile.

Questo starter in particolare permette di far partire auto sino alla cilindrata di: a gas 5L, diesel 3.5L
Quando l’ho provato in caso di bisogno non ha funzionato, ma solo perchè ho seguito il manuale e facendolo quindi non sono riuscito a far partire la macchina.. mentre facendo la procedura da me indicata sono riuscito a far partire la mia macchina dopo aver staccato le batterie, al primo colpo e senza problemi.
Una cosa da fare attenzione, quando lo usate abbiate accortezza di staccare tutto da dentro l’auto, intendo sia caricabatterie cellulari o telecamere dvr o orologi… e segnatevi eventualmente i km che segna.. perchè quando usate lo starter li fa azzerare.. io mi sono trovato il contachilometri (quello per le sessioni, non quello generale) azzerato.. quindi sappiatelo..

Quindi in conclusione, lo consiglio? sì, costa caro? no, visto che oltre ad uno starter che magari potrete non usare mai nella vostra vita, avete anche un caricabatterie per cellulare o per altro.. quindi sicuramente avrete la possibilità di usarlo.. Un modello per un altro? forse, io ho potuto testare solo questo, che sono riuscito a prendere a quasi metà prezzo.. quindi molto vantaggioso, ma credo che il funzionamento degli altri modelli anche di altre marche sia simile, quindi se cercato uno starter, prendete uno di questi modelli con caricabatteria compreso.. non so se anche gli altri hanno questa particolarità, ma questo è anti-stupido.. nel senso che se anche invertite i cavi non succede nulla, semplicemente non da corrente.. quindi non correte il rischio di far saltare qualcosa o di bruciare lo starter..

Visita alla fabbrica Ferrari. 

Visita alla fabbrica Ferrari.

Inizio ore 3:30.. Ci si alza, ma essendo una visita importante, non dormo dalle 23… E sono andato a dormire alle 20…. 

Ci si lava, ci si veste e si prende la borsa per il resto è viaggio. 

In macchina si parte, autostrada sino  a rapallo, dove alle 5.30 c’è appuntamento con club Ferrari rapallo per fare il viaggio insieme. 

Arrivo a Rapallo alle 5… Cerco parcheggio e trovo un “collega” molto disponibile e cordiale che oltre ad accompagnarmi in un parcheggio vicino e gratis,  con la macchina mi riaccompagna alla piazza. 

Ore 5.20 incontro con responsabile del viaggio e mi viene consegnato il pacco di benvenuto nel club (le foto se ho voglia le metto domani..) 
ecco le foto del kit

wp-1476002280355.jpg

wp-1476002271066.jpg

wp-1476002268579.jpg

wp-1476002266127.jpg

wp-1476002263484.jpg

wp-1476002259820.jpg

Partenza in orario e arrivo a Maranello le 9 giusto per entrare e visitare la fabbrica. 

Prima cosa, la fabbrica Ferrari, non devo dire nulla..  Seconda cosa, la signorina che ci accompagna e ci fa da Cicerone….  Gran bella signorina! 

Ovviamente per tutto il tour sono stato molto vicino a lei per sentire meglio le spiegazioni.. 

Prima che i pervertiti dicano qualcosa, era vietato fare foto..  Anche a lei.. 

Riassunto del giro fabbrica, un ospedale (che funziona), pulito in ogni dove, confortevole, vivace e allegro, poco rumoroso e ovviamente efficiente! 

Primi problemi di cuore, dopo la cicerona, quando vedo ditate alle carrozzerie …….  😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨

Successivi problemi, altre ditate e addirittura graffi, residuo di colla degli adesivi, soprattutto nel reparto corse privati, dove auto da 2 milioni di € erano graffiate, sporche e macchiate…  Gomme sporche….  😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨😨 prima il mio battito era sui 80 al munito, a quelle visioni è salito a 110.. E sono dovuto uscire! Panico totale! 

Il giro continua, e il battito torna normale… 

Finisce e usciamo fuori, tutto molto bello, da rifare se possibile, sempre con la stessa cicera… 
foto del poster che ci hanno regalato

wp-1476002273525.jpg

Passeggio per Maranello  e la cosa bella è vedere ovviamente una quantità di Ferrari assurda..  

Non sapevo, anche se lo pensavo, che il codice della strada per la Ferrari avesse delle eccezioni, tipo la precedenza, ad un incrocio, una Ferrari gialla deve, dovrebbe dare la precedenza, una macchina che dovrebbe avere la precedenza incrocia la Ferrari e si ferma, lasciandola passare..  😇

Passato nello store ufficiale Ferrari, comprato zainetto, così la prossima volta sono ancora meglio organizzato! 
foto dello zainetto:

wp-1476002276955.jpg

Ore 12.30 pranzo, ristorante tipico del posto, gestito da napoletani 😂, ottimi odori per il momento e ottima la cameriera…. 

Niente foto! 

Inizio pranzo, buono il pane – focaccia e non male il peperoncino con olio che ci hanno portato. 

Primo e secondo, buono, ben cucinato. 

Ora dolcino.. 

Ore 14.40 fine pappa, attesa vicino all’autobus per ripartire, sicuramente esperienza da fare e rifare. A seconda della data, il prossimo anno di nuovo. 

Appena mi spediscono le foto le pubblico. 

Scegliere la telecamera dvr cam car per auto

Salve,

oggi voglio parlare di telecamere per automobili.

Non hanno molto valore legale, quindi scordatevi di usarle senza problemi in caso di incidente, si possono usare, sono legali, ma per poterle portare come testimonianze la strada non è facilissima, aiutano in caso di bisogno, ma non sono definitive, non sono testimonianze giurate ecco.

Per quale motivo dovreste averle in macchina, per prima cosa per divertimento, in caso di incidenti vostri o di altre persone, meteoriti che cadono dal cielo, oggetti strani che attraversano la strada, o in caso di pazzi che vi tagliano la strada o che dichiarano di essere passati loro con il verde e voi con il rosso etc. etc.

Costi, si parla di telecamere da 15€/20€ sino a 300€ e oltre, una ottima telecamera sta sui 100€ e una discreta sui 40€/60€, oltre alla telecamera ovviamente dovete aggiungere il costo di una micro sd da almeno 16gb (circa 3/4 ore di registrazione in full hd) meglio se 32gb che è anche il valore massimo che spesso queste dvr cam car supportano. Perchè meglio 32gb? perchè non registrare a bassa qualità e aumentare la durata delle registrazioni? semplice, perchè in caso di bisogno anche il più piccolo particolare può cambiare il risultato, vedi un numero di targa o il viso di una persona quindi migliore è la risoluzione meglio è.

Ne trovate su Amazon.it
(consigliato in quanto nel caso non funzionassero come voi credete, o non fossero all’altezza, avete sempre 30 gg per rimandarli indietro senza problemi e venire rimborsati) o su ebay.

Visione notturna o no, i sensori infrarossi non funzionano attraverso i vetri della macchina.. quindi a meno che non mettiate la telecamera rivolta all’interno del veicolo non hanno senso, consumano batteria e niente altro.

Registrazione continua anche quando non siamo presenti in macchina.. poco utile, in quanto la batteria spesso non supera i 400 mA…. e se lasciate la telecamera collegata alla batteria, invece che alla chiave di avviamento (quando accendete la macchina questa telecamera si accende e registra, mentre quando spegnete la macchina questa telecamera smette di registrare) vi consumerà la batteria dell’auto, certo potrete forse vedere il vandalo, ma la macchina non partirà più senza uno starter..

Se mettete una batteria supplementare, avrete il problema di doverla caricare.. direi che è macchinoso oltre che costoso e ingombrate.. parlo di batterie da 12v da auto.. non quelle da cellulare che non sarebbero applicabili.

Collegamenti, dovrete collegare la telecamera all’accendisigari con l’apposito adattatore, se avete ovviamente il connettore dell’accendisigari collegato alla chiave di avvio, altrimenti dovrete trovare un sistema (andate da un elettrauto) per ovviare al problema. Non ci sono altri cavi o altre cosa da collegare se non la ventosa e il porta telecamera da attaccare al cruscotto o spessissimo attaccare al vetro.

Perchè scegliere una telecamera da 100 e passa euro invece che una da 20? Semplice, perchè come spiegato prima migliore è la qualità di registrazione migliore sarà la possibilità di utilizzare il video registrato. Io vi consiglio il modello mivue 518 o simili, da 110€ circa in quanto come si può vedere dal video sotto, permette una ottima visione in quanto ha registrazione full hd e ottica in vetro e non in plastica, inoltre ha la registrazione della posizione gps. Quindi questi modelli sono essenziali per la ripresa frontale, mentre per quella dietro, basta anche una telecamera da 40€/50€ sempre in full hd ma senza altra tecnologia.

Nota: di notte la telecamera frontale usufruirà dei vostri fari per vedere, e con l’ottica in vetro riuscirà ad avere una ottima visione, mentre di notte quella dietro, non riuscirebbe comunque a vedere la targa dell’auto che vi segue in quanto i fari dell’auto stessa abbaglieranno la visione, quindi avere una ottica migliore o altre tecnologie superiori sarebbe rese vane dai fari della macchina, mente di giorno entrambe avendo registrazione in full hd non avranno problemi a farvi vedere quello che vi serve.

Video dimostrativi

mivue 518 full hd giorno e notte

dimostrazione notturna con bassissima luce, sempre mivue 518

telecamera base 50€ full hd notte

telecamera da 20€ di giorno….

Come si può vedere dai video, la telecamera da pochissimo, vale pochissimo anche di giorno… figuriamoci di notte.. mentre le altre 2 sono ottime di giorno e buone/discrete di notte.

Ps l’audio della telecamera da 20€ è stato volutamente tolto… se cercate su youtube trovate il video originale con l’audio.. attenzione ai fragili di cuore.. 😉

Buona registrazione e attenti sulle strade!

 

aggiornamento del 07/12/2016
confronto tra mivue 518 e dbpower sk
confronto mivue 518 e dbpower 2k

Expower Bluetooth 3.0 casse acustiche 5Wx2

Avere a disposizione una cassa audio che possa riprodurre audio da cellulare tramite bluetooth, da microsd o da cavo jack, che possa funzionare come vivavoce, come radio e orologio/sveglia.

Dove trovare il componente

Amazon.it

Tipologia pagamento €34,99 Amazon

La cassa in questione,Expower Bluetooth 3.0 5Wx2, non è piccola, le dimensioni non sono propriamente da cassa portatile, ma il peso e la conformazioni permettono un facile trasporto. Può essere in più colori, ha una dotazione di cavo usb per il collegamento alla porta usb, un cavo jack per “le cuffie” e un piccolo manuale, la scatola si presenta ben fatta e rigida, quasi un cofanetto.

Test effettuati
E’ stata provato in casa, al massimo volume (16) e si può dire che per la potenza che ha si fa sentire, anche i bassi.. poi è stata provata in auto (sempre al massimo del volume e non) e in un ambiente chiuso si sente forte.
L’accoppiamento bluetooth è banale come sempre, la durata della batteria è di circa 2 gg in stan-by e di utilizzo circa 6-8 ore.
I probelmi, se ne vogliamo parlare nascono quando si deve cambiare volume (pressione prolungata del pulsante) e della sua accensione/spegnimento che avendo il pulsante vicino al cavo usb di alimentazione non è facile da raggiungere e da usare.. ovviamente questi 2 problemi nascono se usato in auto e quindi con la difficoltà di poter vedere senza problemi dove si agisce con la mano.. se si usa in casa o a macchina ferma, ovviamente questi problemi non sussistono.
Io avrei pesso un pulsante sopra e non dietro, oppure dietro ma lontano dal cavo, in maniera da poter essere acceso/spento anche a occhi chiusi e lo stesso per i pulsante di azione, avrei impostato quelli del volume con una semplice pressione, mentre quelli per andare avanti e indietro con una pressione prolungata.. essendo di logica bluetooth, è normale, almeno per me, pensare che aventuale cambio musica si farebbe da cellulare.. e non da cassa… mentre il volume della cassa… lo si deve controllare dalla cassa stessa.. un po come si fa con le casse a 2 vie “normali” che spesso accompagnano i pc desktop di casa.. c’è solo il controllo del volume e dell’accensione.. non c’è un pulsante per far andare avanti o indietro le canzoni..

Pro

  • Esteticamente gradvole
  • Buona fattura costruttiva
  • Buon rapporto prezzo/prestazioni
  • Potente e di qualità buona (ovviamente per un paio di casse portatili..)

Contro

  • Di dimensioni grandi
  • Cavo usb in dotazione con attacco “dritto”, meglio comprarne uno con attacco a “L”
  • Posizione pulsante di accensione non facile da raggiungere e da usare, è dietro ed è vicino al cavo usb per l’alimentazione
  • Pulsanti di controllo non ideali, per aumentare il volume, cosa che secondo me si fa più spesso che cambiare canzone, il pulsante ha bisogno di una pressione prolungata

Conclusioni
Che dire, ottimo prodotto, ne ho cercato di simili e mi stavo arrendendo e prendendo un paio della bose (nettamente migliori ma anche molto ma molto più costose..) poi ho visto queste su amazon.. ho letto le caratteristiche (10Watt in totale contro i 3Watt delle altre che sino ad allora avevo comprato o visto su internet) e visto il prezzo che non era proprio basso in confronto ad altre soluzioni allora provate (circa 4/5 volte superiore) ho comunque provato a prenderlo.. considerando anche l’ottima qualità del servizio clienti amazon, e oplà, perfetto, anche se dopo circa 6 mesi o poco più di utilizzo in auto si è spaccato il connettore che permetteva la ricarica, per questo consiglio di comprare e usare un cavo usb a “L” e non di quelli “standard” “dritti” perchè a furia di spostamenti ha piegato il connettore.. mentre quello a “L” crea molti meno problemi.